GUIDA: Come far funzionare Google Maps sul tuo sito


Da Giugno 2018, Google ha effettuato una riorganizzazione massiva della sua infrastruttura, che per sviluppatori e proprietari di siti, ha significato principalmente un problema in più.

Le mappe di Google, su tutti i siti del mondo, hanno smesso di funzionare improvvisamente, senza dare tante spiegazioni.

Adesso Google Maps, per funzionare su qualsiasi sito, richiede un account registrato sulla piattaforma Developer di Google ed una carta di credito associata, altrimenti non sarà possibile richiedere una nuova chiave API (un codice che lo sviluppatore deve inserire nel sito) e le mappe continueranno a non funzionare.

L’unica consolazione, è che le mappe sono ancora fornite gratuitamente, sotto le 25.000 visite mensili (che dovrebbero corrispondere a circa $200 di credito gratuito, che Google fornisce mensilmente). Tuttavia vi invito a tenere d’occhio il pricing di Google, che potrebbe cambiare nel tempo.

Per fortuna, gli step sono piuttosto semplici:

  1. Prima di tutto, bisogna registrarsi con una mail Gmail, sul portale sviluppatori di Google, da qui.
  2. Scegliere Maps e Places, inserire un nome progetto (es. Nome del mio Sito) e proseguire.
  3. Quando richiesto, inserire un profilo di fatturazione (serve carta di credito, ma anche carta di debito dovrebbe essere accettata).

Una volta completata la procedura, il sistema vi fornirà un codice alfanumerico lungo, la API key, che è quello che serve e che dovete fornire allo sviluppatore (o integrarlo voi nel codice del sito, se sapete dove e come).

Fatto!

 

Jany Martelli

Sono Consulente Digitale, Front-End Developer e WordPress Specialist.
Aiuto aziende, professionisti e startup a crescere con la tecnologia ed una digital strategy vincente, creando e coordinando team di designer & sviluppatori, pianificando progetti e strategie, sviluppando soluzioni complesse.