Android sbanca vendite e previsioni Mobile


Che Android fosse il sistema operativo mobile sul quale puntare, non è mai stato così chiaro come adesso.

Ma facciamo un passo indietro per spiegare brevemente la storia di questo SO: nel 2005, la Android Inc. che aveva iniziato lo sviluppo di un sistema operativo basato su Linux, fu acquisita da Google, che portandone avanti lo sviluppo insieme ai fondatori, rese pubblico l’omonimo sistema nel 2007, rilasciandolo Open Source in modo che chiunque potesse studiarne i file sorgenti, migliorandolo e ampliandolo.

Con una crescita di oltre il 600% in 3 anni, le vendite di dispositivi che girano grazie al robottino open source, hanno ad oggi superato Apple e tutti gli altri player sul mercato, e nemmeno di poco, secondo Gartner:

Ma non sono solo le vendite ad aver superato i concorrenti, anche il tasso di crescita delle nuove applicazioni create per Android è il maggior in assoluto (circa 30.000 al mese), di cui la maggior parte gratuite, a differenza dell’AppStore di Apple, dove più del 60% della app sono invece a pagamento.
Grazie ad Android, HTC che un tempo era legato al SO di Microsoft, ha avuto un bel +66% nelle vendite dei suoi dispositivi e la storia si ripete con Motorola.

E’ anche di estrema importanza rilevare anche che le vendite degli smartphone hanno superato nel 2011, per il secondo trimestre di fila, quelle dei PC, un altro segnale che il futuro di molto, se non tutto, quello che conosciamo adesso sarà sempre più creato, pensato e pianificato per dispostivi portatili che sono adesso più potenti dei PC di qualche anno fa.

Le proiezioni di Nielsen dimostrano come il trend positivo di Android, a partire dalla metà del 2010, sia cresciuto in fretta ed in modo costante, mentre RIM Blackberry, Apple e Microsoft hanno subito un lento ma inesorabile calo delle vendite.

Questi dati ci riportano quindi al mercato e a come sia suddiviso attualmente, grazie ai dati aggiornati forniti da Nielsen:

Tuttavia, la brand fidelity registrata da Apple è ancora la più alta di tutte, con l’89% dei consumatori pronti ad acquistare in futuro un altro device marcato con la mela.

Per riassumere velocemente i motivi per cui Android ha sbancato la concorrenza, e non c’è motivo di pensare che non continuerà a farlo in futuro, ecco alcuni punti di forza:

– i device costano 1/4 di quelli Apple e almeno 1/2 di quelli di RIM Blackberry
– il sistema operativo è gratis e open source, non ha vincoli vessatori e limiti assurdi, per gli sviluppatori… al contrario di altri…
– ha il maggior tasso di crescita di applicazioni scaricabili
– viene aggiornato costantemente, sia per smartphone che per tablet
– ha tutto quello che hanno gli altri (incluso Flash :) )

Ed ecco il video rilasciato in occasione dell’uscita dell’ultima release di Android, Honeycomb (3.1), con esempi pratici di quello che è capace di fare:

Jany Martelli

Sono Consulente Digitale, Front-End Developer e WordPress Specialist.
Aiuto aziende, professionisti e startup a crescere con la tecnologia ed una digital strategy vincente, creando e coordinando team di designer & sviluppatori, pianificando progetti e strategie, sviluppando soluzioni complesse.

Centro Preferenze Prviacy

Sessione

Chiamato anche cookie temporaneo, un cookie che viene cancellato quando l'utente chiude il browser Web.

Il cookie di sessione è memorizzato nella memoria temporanea e non viene mantenuto dopo la chiusura del browser.

I cookie di sessione non raccolgono informazioni dal computer dell'utente. Solitamente vengono utilizzati per tenere traccia temporaneamente delle preferenze degli utenti (ad esempio valuta, lingua, elementi che vengono inseriti nel carrello - nel caso di un sito di e-commerce, che questo sito Web non è) in tutto il sito.

Altre volte vengono utilizzati per assicurarsi che l'utente non sia un bot dannoso che tenta di rimuovere un sito Web, quindi il cookie non può essere disattivato per motivi di sicurezza.

Di solito sono innocui (o dovrebbero esserlo!) e andranno via quando lascerete il sito web o chiuderete il browser.

PHPSESSID,gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types],uvc,__cfduid,_gh_sess,PREF
uvc,__cfduid
_gh_sess
use_hitbox,YSC

Analisi & Preferenze sito

Cookie persistenti.

Chiamato anche cookie permanente, o cookie memorizzato, un cookie che viene memorizzato sul disco rigido dell'utente, fino alla sua scadenza (i cookie persistenti sono impostati con date di scadenza) o finché l'utente non cancella il cookie.

Questi cookie hanno lo scopo di profilare i visitatori del sito Web e consentire agli amministratori di sapere chi visita il loro sito web.

Il tuo nome NON è tracciato, ma il tuo IP, il Paese, il browser e le specifiche del dispositivo, i termini di ricerca e altro ancora sono di solito.

Aiuta gli amministratori a capire quali sono i contenuti che i loro utenti preferiscono e chi è il loro pubblico, al fine di fornire contenuti migliori e più mirati.

Altri cookie hanno le stesse funzioni di quelli di sessione: ad esempio, aiutano semplicemente il browser a ricordare se la tua connessione Internet è abbastanza veloce per riprodurre video di alta qualità la prossima volta o quale lingua hai scelto per i tuoi sottotitoli.

Alcuni di questi potrebbero essere relativamente pericolosi, dal momento che dovevano innanzitutto aiutare gli amministratori a gestire il pubblico e il contenuto del loro sito, tuttavia potrebbero anche essere utilizzati, per essere raccolti e venduti a terzi.

Puoi controllare una spiegazione completa di alcuni dei più comuni qui .

_ga,_gat,_gid,PREF,VISITOR_INFO1_LIVE,GPS
PREF,VISITOR_INFO1_LIVE,GPS

Pubblicità

Cookie persistenti.

Chiamati anche cookie permanenti, o cookie memorizzati, un cookie che viene memorizzato sul disco rigido dell'utente, fino alla sua scadenza (i cookie persistenti sono impostati con date di scadenza) o finché l'utente non cancella il cookie.

Questi cookie hanno lo scopo di raccogliere le tue preferenze di navigazione (le tue ricerche, i siti web che visiti, le cose che ti piacciono o che non ti piacciono, situazioni personali e le cose che potresti non volere che una terza parte sappia o che non sia venduta a qualcun altro).

Una grande maggioranza di siti Web, motori di ricerca, app e social network, inserirà questi cookie nel tuo browser, in modo da mostrarti annunci pubblicitari e ricavarne quindi profitto.

Questo non è intrinsecamente negativo, tuttavia alcuni potrebbero usare questi cookie, oltre che per mostrarti annunci più pertinenti ai tuoi interessi, anche per raccogliere dati che saranno poi venduti in modi che potrebbero danneggiare la società.

Questo sito mostra gli annunci di Google, quindi inserisce i suoi cookie nel tuo browser (mi dispiace!).

Se non desideri essere monitorato da Google ed i suoi partner, modifica le tue impostazioni sulla privacy qui .

In alcuni casi, questo sito mostra anche Facebook Ads, quindi se non desideri essere monitorato da Facebook, ti preghiamo di visitare qui per modificare le tue impostazioni.

Se non vuoi essere monitorato da nessuno, su questo sito, ricordati infine, di disabilitare anche il consenso di questi cookie.

Non permettendo che i cookie pubblicitari vengano inseriti nel tuo browser, NON vuol dire che non vedrai più pubblicità online, ma semplicemente non saranno più pertinenti ai tuoi interessi.

Su Chrome, fai clic su qui per bloccare tutti i cookie di terze parti (in questo modo però alcuni siti potrebbero non funzionare, perché vengono bloccati anche alcuni cookie necessari).

Se desideri avere un controllo ancora maggiore su quali terze parti possono raccogliere i tuoi dati (anche al di fuori di questo sito Web), visita questo sito web .

fr,DSID,IDE,uuid
fr
DSID,IDE
IDE
uuid