Gli algoritmi di Google PENGUIN, PANDA e HUMMINGBIRD


I famosi Algoritmi di Google degli ultimi anni che hanno interessato quasi il 3,4% delle ricerche mondiali si chiamano Penguin, Panda e Hummmingbird. La loro combinazione ha portato numerosi siti a perdere traffico a causa di una grossa penalizzazione, che per la maggior parte delle volte è quasi impossibile togliere. In generale è stata riscontrata una diminuzione del traffico circa del 50%!

google seo ranking

Prima di iniziare a spiegare in cosa consistono questi algoritmi introduciamo brevemente la differenza tra penalizzazione, filtro e banning, i tre differenti giudizi che utilizza google sul vostro sito:

  1.  Penalty è un giudizio che può essere dato dall’algoritmo o manualmente da Google, dura dai 30 ai 120 giorni e si ha bisogno di una “reinclusion request” da mandare a Google tramite GWT.
  2. Filter è un giudizio algoritmico, è quello più comune e non richiede la reinclusione.
  3. il banning significa sostanzialmente che siete fuori perché siete stati sleali secondo Google

Dunque, che cosa penalizzano esattamente questi due aggiornamenti di Google?

 Penguin è chiamato anche “ Penalty Filters” poiché tramite l’analisi di diversi fattore penalizza il sito, ovvero lo rende meno attendibile agli occhi dei motori di ricerca. Gli elementi che Penguin analizza sono:

 Panda invece si focalizza più sui seguenti punti:

Hummingbird invece si focalizza sulla “user satisfaction”:

Ma ecco le soluzioni per combattere contro gli animali più odiati del web:

COSA NON FARE

COSA FARE

Buon lavoro a tutti!

Sono una specialista del Web Marketing, costruisco strategie basate sull’analisi dei dati, gestisco diverse campagne simultaneamente, stilo report di SEO e Web Analytics. Ho una forte passione per il Web e la statistica che completano il mio background lavorativo. Laureata in Marketing & Marketing Research e Master in SEO.