Bitcoin: cos’è e come funziona – For Dummies


In poche righe proverò a spiegare, nel modo più semplice e breve possibile, cosa sia il Bitcoin e perché tanto interesse intorno ad esso, ed alle altre “crypto currencies” (valute criptate).

bitcoin

Concetti Base del Bitcoin

Il Bitcoin HA valore effettivo, e non è assolutamente un “giocattolo di Internet” come in tanti credono, poiché è a tutti gli effetti un bene di scambio, soggetto a domanda ed offerta del mercato, quindi trattato e scambiato esattamente come tale (come qualsiasi altro bene o valuta).

I rischi sono principalmente collegati alla speculazione aggressiva intorno ad esso (e quindi la volatilità del cambio/prezzo) e la possibilità di perdere accesso al proprio portafoglio.
I vantaggi sono quelli dell’assoluta non tracciabilità delle operazioni e della possibilità di convertire Bitcoin (BTC) in Euro, Dollari ed altre valute tradizionali, oltre che di effettuare normali pagamenti online.

Mentre qualsiasi altra valuta al mondo è emessa da Enti specifici (es. Banche Centrali), che quindi ne gestiscono di fatto il valore (incrementandolo o diminuendolo), il Bitcoin viene generato attraverso calcoli matematici che sono proporzionali all’uso che ne viene fatto (transazioni, acquisti), da chi ne ha.

Nel momento in cui l’ideatore avvia la prima volta il “motore”, non è più possibile fermarlo, poiché nemmeno lui ha il potere di controllarlo.

A causa della complessità di calcolo, che si crea progressivamente per validare ogni transazione, ed ai limiti che la nostra tecnologia ci impone (o meglio la potenza di calcolo disponibile globalmente), il Bitcoin ha un limite massimo di unità emissibili che non potrà mai superare (a differenza delle valute tradizionali che possono essere stampate all’infinito), questo limite è 21 milioni di Bitcoin, raggiunti i quali non verranno più creati Bitcoin e quelli esistenti potranno essere scambiati ed usati, all’infinito.

Il meccanismo di generazione del Bitcoin (mining) è automatico e va di pari passo con l’uso che la rete globale ne fa: in modo estremamente semplificato, fintanto che vengono scambiati Bitcoin, se ne creeranno di nuovi (fino al limite menzionato).

L’unità di misura più piccola è 0.000 000 01 BTC.

Numeri

Il cambio all’8 Aprile 2014 è:
1 BTC = 334,99 €
1 BTC = $ 451.88
1 BTC = $ 293.57

Il valore del Bitcoin dal 2011 al 2013:
bitcoin

Il cambio BTC / EUR degli ultimi 6 mesi:
bitcoin

Per vedere in tempo reale gli scambi di Bitcoin, potete osservare il grafico qui.

Tracciabilità

Potrei fare l’esempio semplificato di una semplice banconota che esce dalla zecca di Stato e arriva alla Banca X, con scritto sopra “Zecca di Stato – transazione n.1 – Banca X”.
La Banca X la rende disponibile nel suo bancomat. Il primo cliente che userà il bancomat, prelevando proprio quella banconota, allora aggiungerà accanto alla scritta precedente “Zecca di Stato – transazione n.1 – Banca X – transazione n.2 – Signore con barba”. Con la banconota in mano, andrà in un bar e dopo aver pagato, il commerciante aggiungerà alla scritta “Zecca di Stato – transazione n.1 – Banca X – transazione n.2 – Signore con barba – transazione n.3 – Caffé Pluto”.
La tracciabilità del Bitcoin è puramente utilizzata per fare in modo che i Bitcoin esistenti siano effettivamente “veri”, spendibili e scambiabili, quindi non contraffatti.
Al Bitcoin non interessa l’esatta identità del proprietario, ma solo sapere da che punto della rete inizia la transazione e dove finisce.

Il Bitcoin è unico anche perché di ogni singola unità è possibile seguire la sua storia, dalla generazione di quell’unità di moneta, fino alla sua destinazione finale, ma non è MAI possibile conoscere l’identità del suo proprietario, risultando quindi in una valuta totalmente anonima, sia per chi la invia che per chi la riceve.

Dal primo BTC generato, alla più recente transazione, la storia del Bitcoin è racchiusa in un database (blockchain), che la rete tiene costantemente aggiornato e verificato.
In questo modo è impossibile che questa moneta venga falsificata o spesa senza che esistano effettivamente i fondi per farlo.

Link Utili

Sono Consulente Digitale, WordPress Specialist e Web Designer, creo siti da 17 anni.
Abitualmente uso PHP/MySQL, HTML5/CSS3/Javascript, Twitter Bootstrap e WordPress, ma non solo.
Aiuto aziende, professionisti e startup ad utilizzare la tecnologia per crescere, creando Team di designer & sviluppatori, pianificando progetti e strategie, sviluppando soluzioni complesse.